aiutaci a realizzare
progetti di sensibilizzazione!

Dona ora!

aiutaci a diventare
il riferimento contro il cyberbullismo!

Dona ora!

Prevenzione del cyberbullismo
a scuola con Pepita!

Scopri la proposta!

Il nuovo corso di formazione sul cyberbullismo con crediti formativi e ECM

IL CORSO PER EDUCATORI, INSEGNANTI E PER CHI HA L’OBBLIGO ECM

E’ dedicato a tutte le professioni legate ai ragazzi la seconda edizione del corso organizzato da Pepita Onlus in collaborazione con Cisco Italia, Afol Metropolitana, Fondazione Carolina, CO.NA.CY (Coordinamento Nazionale Cyberbullismo) e le certificazioni di AICA (Associazione Italiana per l’Informatica e il Calcolo Automatico).

locandina corso formazione cyberbullismo

Due giornate intense a Milano, nella sede di viale Sondrio 7, l’8 e il 9 giugno dalle 9 alle 17 con registrazione il primo giorno dalle 8.30 per parlare con i migliori esperti di:

  • comprendere come riconoscere tempestivamente i segnali di bullismo e cyberbullismo
  • approfondire gli aspetti legali e conoscere tutte
  • le novità introdotte dalla L.71/2017 e con l’entrata in vigore del GDPR in materia di Privacy 
  • stimolare una responsabilizzazione attiva dei ragazzi
  • promuovere un uso corretto delle applicazioni di messaggistica istantanea e dei social network

Gli obiettivi del corso

Il corso affronta i fenomeni del bullismo e del cyberbullismo analizzandone
gli aspetti giuridici, sociologici, psicologici, e tecnici. Ai partecipanti sarà fornita
una serie di strumenti pratici per riconoscere tempestivamente i segnali di disagio e
applicare da subito nel contesto in cui operano, linee di intervento rivolte alla vittima,
ma anche al cosiddetto bullo.

La certificazione rilasciata da AICA

L’esame di certificazione CYBERSCUDO Battilbullismo a cura di AICA e Pepita Onlus, sarà sostenuto dagli allievi al termine della formazione ed è destinato ad attestare le competenze acquisite durante il corso.

Cosa prevede il programma

Il programma è costruito su dieci sessioni con spazio domande pensate per immergere i partecipanti nei temi caldi attorno ai fenomeni adolescenziali più frequenti: dalle radici culturali della violenza e del cyberbullismo alle logiche che stanno dietro la condivisione sul web del proprio corpo per arrivare al sexting, alla sextorsion, passando per le implicazioni legali e le nuove disposizioni sul GDPR (General Data Protection Regulation), fino alle novità introdotte dalla Legge 71/2017 per arginare il cyberbullismo, come osservare i campanelli d’allarme, come aiutare i ragazzi e come responsabilizzarli studiando il funzionamento dei social network e dei sistemi di messaggistica.

Al termine della seconda giornata i partecipanti avranno il test on line in sede per il rilascio della certificazione. Per questo è importante che ognuno disponga di un dispositivo personale, pc o tablet. La sede dispone di una rete wifi per tutti.

Come iscriversi

E’ possibile iscriversi fino al 6 giugno scaricando la scheda e inviandola compilata – anche per la fatturazione – a privacy@aicanet.it (c.a. Sig. Marco Miglio) e a fatturazione@aicanet.it (c.a. Sig.ra Laura Maestroni) il modulo compilato e copia del bonifico effettuato (le P.A. non devono allegare copia del bonifico, in quanto pagano dopo il ricevimento della fattura in formato elettronico).

I docenti di ruolo possono acquistare il corso sulla piattaforma ministeriale SOFIA (codice del corso 9623) e pagarlo con il bonus generato con la carta docente. Ricordiamo che il buono deve essere generato per un punto vendita virtuale per il seguente ambito: “Corsi di aggiornamento Enti Accreditati/Qualificati ai sensi della Direttiva 170/2016)”.

I crediti formativi

Il corso di due giorni, oltre alla certificazione e all’attestato di partecipazione, dà diritto a 17,2 crediti ECM per tutte le professioni con obbligo formativo in medicina e 2 crediti CFU per i docenti.

 

I commenti sono chiusi