Seleziona una pagina

Scuola

 

Educazione dinamica e partecipata 

Pepita lavora nelle scuole da 20 anni. L’esperienza ci insegna che la sperimentazione emotiva e partecipata permette ai ragazzi di recepire e fare propri i concetti che si vuole loro trasmettere.
Il metodo Pepita per gli incontri con  bambini e ragazzi è dinamico e non frontale, sviluppato attraverso attività interattive dai nostri educatori professionisti, affinché il ragazzo finisca il percorso formativo con valori e visione propri e non preconcetti. Attraverso laboratori e workshop per ragazzi, gli studenti sono accompagnati nella messa in gioco dei propri vissuti, nella gestione delle loro emozioni, per poterli condividere e rielaborare in termini costruttivi e di crescita personale. Gli educatori Pepita sono formati affinché il loro lavoro di prossimità educativa stimoli il resto della comunità educante a fare proprio il coraggio di educare in maniera consapevole, coerente ed integrata, a far sì che la relazione con il ragazzo sia protagonista in termini qualitativi e sostanziali e non solo formali. 
Pepita lavora con bambini e ragazzi dalla scuola materna alla secondaria superiore.

Educazione continuativa e integrata 

Altro elemento fondamentale, sia per la riuscita immediata e sostanziale che la continuità nel tempo del percorso formativo, qualunque esso sia, è il coinvolgimento di tutta la comunità educante: genitori, docenti e personale ATA sono protagonisti della formazione e sensibilizzazione attraverso incontri di informazione tenuti da specialisti. 
L’informazione e sensibilizzazione dei genitori è parte fondante dell’attività di Pepita, una famiglia consapevole rende l’intervento educativo più sostanziale e dà continuità nel tempo. I rischi legati all’uso di internet, al gioco d’azzardo, alle dipendenze da sostanza, sono alcune delle tematiche al centro degli incontri con i genitori.

Educazione e formazione, le tematiche di Pepita 

Le tematiche sulle quali Pepita lavora da molti anni, integrando l’attività formativa con ricerca permanente sulle tendenze  che man mano si sviluppano nel tempo tra i ragazzi, sono di vario tipo:  bullismo e cyberbullismo, legalità, dipendenze (da internet, da sostanza, da gioco d’azzardo, da cibo e altre dipendenze patologiche), violenza tra pari, rispetto di sé.

Educazione nella prevenzione di bullismo e cyberbullismo 

Per quanto riguarda il cyberbullismo, problematica diffusa già dalle scuole secondarie e in aumento nelle primarie, Pepita e i suoi partner lavorano insieme a docenti e dirigenza allo sviluppo di un capillare e duraturo intervento di prevenzione e contrasto al cyberbullismo e le altre tendenze problematiche a lui collegato. I plessi scolastici diventano così centro e fulcro di attività educative, informative, formative e propulsive finalizzate alla consapevolezza delle dinamiche che stanno alla base del bullismo online e degli strumenti con i quali si può prevenire e contrastare.

Educazione e sicurezza online 

Pepita è impegnata nel supporto alla sicurezza online per ragazzi. Il mondo on line in cui vivono i ragazzi oggi è reale quanto quello off line. Il ragazzo, però, molto spesso non è consapevole dei rischi e delle conseguenze legati alle sue attività on line, malgrado possa essere molto informato a livello tecnico. Il genitore è, generalizzando, meno competente del ragazzo sull’offerta della rete, le sue dinamiche ed i suoi codici comportali. Pepita ha sviluppato tecniche e prodotti per l’informazione, la sensibilizzazione ed il supporto ai genitori nella gestione della e-security, la sicurezza online dei ragazzi

Educazione, un modello di intervento nelle scuole 

L’ intervento formativo per docenti ha i seguenti obiettivi

  1. professionalizzazione di metodologie e strumenti di intervento educativo
  2. incremento delle conoscenze sugli attuali disagi giovanili  
  3. formazione in prevenzione dei disagi 
  4. formazione in pronta individuazione dei disagi 
  5. formazione in azione in risposta ai disagi individuati 

Pepita  e AICA – Associazione Italiana per l’Informatica ed il Calcolo Automatico propongono per i docenti due giornate di formazione certificata con esperti per:  

  • Comprendere come riconoscere tempestivamente i segnali di bullismo e cyberbullismo 
  • Approfondire gli aspetti legali e conoscere tutte le novità introdotte dalla L.71/2017 e dall’entrata in vigore del GDPR in materia di Privacy  
  • Stimolare una responsabilizzazione attiva dei ragazzi  
  • Promuovere un uso corretto delle applicazioni di messaggistica istantanea e dei social network 

Al termine della formazione può essere sostenuto l’esame di certificazione CYBERSCUDO Battilbullismo a cura di AICA. La formazione dà diritto a CREDITI ECM 16,5 e CREDITI CFU 2.

Educazione integrata e professionale 

A seguire, un esempio di modello di intervento nella Scuola 

  1. creazione di una rete di scopo formata da Scuola, Comune/Assessorato competente, comitati locali
  2. sondaggio di monitoraggio della condizione giovanile per la  mappatura del bisogno di partenza dello specifico contesto 
  3. percorsi educativi presso i plessi scolastici per gli studenti  
  4. laboratori e workshop con gli studenti 
  5. formazione docenti dei plessi scolastici  
  6. formazione personale ATA dei plessi scolastici  
  7. incontri con genitori dei plessi scolastici  
  8. sondaggio di monitoraggio della condizione giovanile, chiusura 
  9. redazione report progress e follow up 

Educazione e continuità 

Al termine di ogni percorso all’interno delle scuole è prevista la stesura del report finale e follow up con suggerimenti ed indicazioni specifici rispetto a quanto realizzato con i ragazzi ed un modello per la valutazione degli effetti dell’intervento nel tempo.
Pepita ha inoltre sviluppato una serie di prodotti educativi: pubblicazioni, kit e giochi che rimangono alla classe e permettono il proseguimento dell’esperienza educativa nel tempo. 

Educazione e ricerca 

L’attività di formazione è supportata da attività di ricerca sia nella fase di preparazione ed avvio dei corsi che nel corso della loro realizzazione per il monitoraggio dell’esistente e la validazione delle attività avviate. L’attività di ricerca è  svolta da professionisti esperti nei seguenti tre ambiti scientifici legati al tema del disagio giovanile: pedagogia, psicologia e psicoterapia, legalità. 

Consulta le proposte dei format educativi Pepita per le scuole materne, elementari e secondarie.

 

Sei organizzatore di attività presso Oratori? Scopri di più qui

Sei formatore presso un’associazione sportiva o culturale? Scopri di più qui

Sei interessato a formazione in genitorialità? Scopri di più qui

Sei un’azienda interessata a servizi di welfare aziendale? Scopri di più qui

Per maggiori informazioni contattaci: info@pepita.it

Pepita è da sempre un supporto concreto per i ragazzi, le famiglie e gli educatori. Progetta per formare e far crescere la comunità educante a casa, a scuola e in oratorio. Coinvolge per riattivare nei ragazzi rispetto, responsabilità ed empatia.

Pepita si fa antenna e ripetitore per trasmettere notizie, novità e tendenze dal quotidiano fatto di reale e digitale. Obiettivo è aumentare la consapevolezza per abitare un mondo in costante evoluzione, aiutando ragazzi, famiglie ed educatori a restare "connessi" tra loro.

Pepita diventa centro che raccoglie bisogni e propone risposte attraverso progetti educativi, materiali di riferimento, eventi tematici interattivi e animazione per i più piccoli con l'obiettivo di promuovere il cambiamento nelle nuove generazioni.