Seleziona una pagina

Genitorialità

 

Educazione e formazione, le tematiche di Pepita

Le tematiche sulle quali Pepita lavora da molti anni, integrando l’attività formativa con ricerca permanente sulle tendenze che man mano si sviluppano nel tempo tra i ragazzi, sono di vario tipo: 

  • bullismo e cyberbullismo,
  • legalità,
  • dipendenze comportamentali (da internet, da gioco d’azzardo, …)
  • dipendenze da sostanza (droga, tabacco, cibo ,…)
  • violenza tra pari,
  • rispetto di sé e degli altri.

L’obiettivo è quello di essere sempre presenti ed aggiornati in prevenzione, monitoraggio, gestione e cura dei disagi giovanili.

Pepita tiene incontri di informazione e sensibilizzazione per tutti coloro che fanno parte della comunità educante dei ragazzi:

  • famiglia,
  • scuola,
  • centri ed associazioni sportivi,
  • corsi per attività doposcuola pomeridiane (es. corsi di lingua straniera, arte, informatica, ecc.)

Educazione e famiglia

Pepita organizza percorsi di genitorialità per i tutori dei ragazzi, sviluppando tematiche specifiche per le diverse fasi evolutive dei figli.

Per ogni ciclo Pepita segue una linea guida comune caratterizzata da 4 punti chiave:

  1. la conoscenza dei figli
  2. la conoscenza di se stessi come genitori
  3. il ruolo e il valore del gioco
  4. il rapporto con la tecnologia.

Genitori scuola dell’infanzia

Genitori e figli si diventa. Paternità e maternità sono certamente inscritti nel codice genetico dell’essere umano, ma l’incontro con quel figlio specifico in una società specifica richiede un lavoro di adattamento reciproco perché si crei la relazione genitore-figlio migliore possibile.

Temi degli incontri

  • Conoscere i figli: quale idea di bambino abbiamo (sia come società che come singoli), cosa conosciamo del funzionamento psicologico e relazionale dei piccolissimi
  • Conoscere se stessi: quali parti di me conosco e come queste entrano in gioco nella relazione con mio figlio piccolissimo
  • Il gioco: tra finzione e realtà, strada maestra per la costruzione dell’identità
  • La tecnologia e i piccolissimi: come, quando, dove e perché.

Genitori suola primaria

Genitori modello o genitori modelli? I bambini non hanno bisogno di genitori modello ma di modelli nei quali identificarsi, da prendere come esempio per comprendere come si diventa grandi. I genitori con l’esempio e la cura diventano modelli

Temi degli incontri

  • Conoscere i figli: come si sviluppano i bambini nell’età scolare e quali sono i loro bisogni psicologici e relazionali. Cosa chiedono alla scuola e cosa chiedono alla famiglia.
  • Conoscere se stessi: quali sono le mie proiezioni sui figli e come queste influiscono nella sua crescita. Quale modello di genitore ho ereditato e come lo voglio modificare per farlo mio
  • Il gioco: tra prestazione e divertimento. Il gioco è e deve essere l’occupazione principale dei bambini, perché è giocando che si impara
  • La tecnologia e i piccoli: come, quando, dove e perché

Genitori scuola secondaria di primo grado

Genitori si rinasce. L’adolescenza è una seconda nascita sia per i figli che per i genitori ed è quindi necessario attivare un processo di cambiamento che porti a modificare in senso evolutivo i rapporti. Il cambiamento comunque arriva, il genitore che sa governare ha più possibilità di dirigere la nave lungo le rotte desiderate.

Temi degli incontri

  • Conoscere i figli: la pubertà e la preadolescenza. Quali sono i compiti evolutivi, i desideri e i bisogni dei nostri figli
  • Conoscere se stessi: come i genitori reagiscono alle nuove sfide educative, cosa fare per fare rispettare le regole ed essere genitori autorevoli. Quali parti di noi entrano in gioco nel processo e come viverle perché siano fonte di sviluppo.
  • Il gioco: videogame nemico o amico? Come educare (video) giocando
  • La tecnologia e i preadolescenti: come, quando, dove e perché

Genitori scuola secondaria di secondo grado, anche presso Oratori e/o luoghi di socialità per adolescenti

Genitori come il faro, ragazzi come esploratori. I genitori sono quelli che devono aiutare i figli a traghettarsi verso il futuro, verso l’età adulta. Sono come dei fari, presenti ma alla giusta distanza, che permettono ai figli di esplorare loro stessi e l’ambiente che li circonda.

Temi degli incontri

  • Conoscere i figli: l’adolescenza e il bisogno di senso. Quali sono i compiti evolutivi e cosa significa separarsi dai genitori per costruire la propria identità
  • Conoscere se stessi: cosa significa lasciare spazio al figlio senza rinunciare al proprio ruolo e alla propria realizzazione come genitori. Quali parti di noi entrano in gioco nel processo e come viverle perché siano fonte di sviluppo.
  • Il gioco: cosa vuol dire giocare in adolescenza? Quanto spazio e quale funzione ha il videogioco? Il gioco non è solo “roba da bambini”, giocare significa costruire la propria identità
  • La tecnologia e gli adolescenti: come, quando, dove e perché

Pepita ha inoltre realizzato un prodotto editoriale scaricabile gratuitamente “Minori online – una guida per orientarsi” ed è in fase di lancio l’app Adolesharing gratuita e continuamente aggiornata per dare supporto ai genitori nella comprensione del mondo online, i suoi strumenti e i suoi pericoli, le sue opportunità.

 

Sei un docente e/o un dirigente scolastico? scopri di più qui

Sei organizzatore di attività presso Oratori? Scopri di più qui

Sei formatore presso un’associazione sportiva o culturale? Scopri di più qui

Sei un’azienda interessata a servizi di welfare aziendale? Scopri di più qui

Per maggiori informazioni contattaci: info@pepita.it

 

Pepita è da sempre un supporto concreto per i ragazzi, le famiglie e gli educatori. Progetta per formare e far crescere la comunità educante a casa, a scuola e in oratorio. Coinvolge per riattivare nei ragazzi rispetto, responsabilità ed empatia.

Pepita si fa antenna e ripetitore per trasmettere notizie, novità e tendenze dal quotidiano fatto di reale e digitale. Obiettivo è aumentare la consapevolezza per abitare un mondo in costante evoluzione, aiutando ragazzi, famiglie ed educatori a restare "connessi" tra loro.

Pepita diventa centro che raccoglie bisogni e propone risposte attraverso progetti educativi, materiali di riferimento, eventi tematici interattivi e animazione per i più piccoli con l'obiettivo di promuovere il cambiamento nelle nuove generazioni.